Delibera di Lottizzazione

ALLEGATO D
REPERTORIO n. 26949
PROGRESSIVO n. 18656

COMUNE DI CERVETERI
(provincia di Roma)

COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 9 DEL 15 MARZO 1965

OGGETTO: Lottizzazione Amministrazione Principi Odescalchi

L’anno millenovecentosessantacinque il giorno quindici del mese di marzo, in Cerveteri nella sala delle adunanze. Convocato nelle forme prescritte dalla legge comunale e provinciale mediante appositi avvisi spediti a domicilio di ciascun consigliere si è oggi radunato il Consiglio comunale: presenti i Signori: Marini dr. Angelo, Alfonsi Pasquale, Luchetti Alfredo, Silveri Ezio, Ruzzenenti Lino, Copponi Salvatore, Santangelo Nando, Ferretti Urbano, Papi Caio, Ruscito Giovanni, Valeri Italo, Alfani Francesco, Angelucci Giorgio, Marini Vitaliano, Pizzotti Salvatore, Armeni Gaetano, Gallinari Livio, Bucheri Loredana, Piergentili Antonio, Crescenzi Otello, Mecozzi Angelo, Storti Aldo, Marini Nazzareno, Venturelli Arduino, Narducci Adriano, De Simoni Serafino, Bernardini Goffredo, Cozzi Giovanni.
Si assentano i consiglieri Vagnarelli Anna Maria e Iannilli Raffaele perché interessati nell’argomento.
Assiste il Segretario del Comune sig. Scialoja Pasquale. Previe le formalità prescritte è risultato legale il numero degli intervenuti, assume la presidenza il signor Marini dr. Angelo e dichiara aperta la seduta.

IL CONSIGLIO

Visto il deliberato consiliare n. 36 del 13 giugno 1964 con il quale si approvava la lottizzazione dell’Amministrazione Principi Odescalchi dei terreni in località S. NICOLA di questo Comune;
Dato atto che il deliberato in parola deve considerarsi decaduto in quanto doveva essere corredato da una convenzione;
Ritenuta la opportunità di riesaminare il piano stesso;
Dopo ampia discussione a cui hanno partecipato diversi Consiglieri;
Ad unanimità di voti espressi nei modi di legge

DELIBERA

di approvare il piano di lottizzazione dell’area edificatoria di proprietà dell’Amministrazione dei Principi Odescalchi in località S. NICOLA di cui all’allegato progetto redatto dall’Ing. Giorgio Massaruti, sempre che la lottizzazione stessa risponda a quanto previsto dal Piano Regolatore e le norme del piano stesso, salvo eventuali modifiche, sotto l’osservanza dei seguenti obblighi e vincoli:
l. I proprietari dell’area provvederanno a loro cura e spese:
a) concessione gratuita al Comune delle aree adibite a strada, vie e piazze, giardini pubblici e zone verdi;
b) costruzione delle strade, vie e piazze;
e) costruzione della rete di fognatura;
d) impianto della rete di distribuzione dell’energia elettrica;
e) impianto della rete idrica.
2. Concessione di un contributo, una tantum, secondo quanto disposto dalle nome del P.R.G. e sulle eventuali modificazioni per le opere di secondo grado.
3. Tempi di attuazione della lottizzazione.
Al temine di un primo periodo di dodici mesi, a partire dalla data di approvazione di tutte le prescritte autorizzazioni ed approvazioni, i proprietari si obbligano ad eseguire le opere a loro carico nella misura del 15%; al termine di un secondo periodo di dodici mesi le opere devono essere state eseguite per almeno il 35%.
Al termine del terzo periodo di dodici mesi, le opere devono essere state eseguite per almeno il 60% e a1 termine di un quarto periodo, sempre di dodici mesi, le opere devono essere state eseguite per almeno 1’80%.
Esse opere dovranno essere ultimate entro un quinto periodo di dodici mesi.
Restano salve le lottizzazioni già approvate e convenzionate.

Letto approvato e sottoscritto.

Il Presidente, f.to: dr. Angelo Marini, il Consigliere Anziano
Il Segretario Comunale, f.to: Pasquale Scialoja

CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE

Copia del presente verbale è stata affissa all’Albo il 20 marzo 1965 per la prescritta pubblicazione ai sensi e agli effetti dell’art. 3 della legge 9 giugno 1947, n. 530.

Cerveterì, lì 20 marzo 1965
Il Segretario Comunale, f.to: Pasquale Scialoja